Missione in Camerun

19 Marzo 2010
PDFStampaE-mail
Indice
Missione in Camerun
Pagina 2
Pagina 3
Tutte le pagine

Torna a Home Missioni svolte

Gli incontri sono stati organizzati  a Douala e a Yaoundé.
In particolare a Yaoundé, la delegazione italiana è stata ricevuta da:
  • Il Dott. Raffaele Festa,  Primo Segretario dell’Ambasciata italiana in Camerun.  Il Dott. Festa ha evidenziato i settori di maggiore interesse per il Paese: agroalimentare, agroindustriale energetico, del legno, della componentistica meccanica. Attualmente il mercato dell’energia elettrica è in regime di monopolio, gestito dalla SONEL (gestore pubblico). Interessanti prospettive commerciali potrebbero venire dal settore delle energie rinnovabili nonché dal waste management. Il Dott. Festa ha sottolineato l’interesse del Camerun verso gli investimenti stranieri: con cadenza triennale, infatti, si organizza il Salone internazionale delle imprese, una fiera aperta alle piccole e medie imprese (la prossima si terrà a Dicembre 2011 e le relative candidature dovranno essere presentate entro Agosto 2011). Per quanto concerne la cooperazione esterna, sono state promosse delle iniziative per favorire il rilancio dell’Educazione e della Formazione tecnico-professionale e negli ambiti sanitario e socio-assistenziale. Anche le attività di micro finance sono in rapida espansione.
  • Dott. Luc Magloire Mbarga Atangana, Ministro del Commercio, e Sig. Félix Fotso, Consigliere tecnico. Dopo il discorso di benvenuto del Ministro, il Consigliere ha preso la parola per sottolineare che le relazioni economiche tra Italia e Camerun sono ormai consolidate, soprattutto nel settore delle importazioni di materiali da costruzione italiani: numerose imprese italiane hanno contribuito alla realizzazione della rete stradale in Camerun. Attualmente, invece, maggiore interesse è rivolto all’importazione del legno lavorato poi in Italia. Settori in cui il Governo sta investendo sono il settore energetico e quello della trasformazione del combustibile in energia. Inoltre, le imprese di trasformazione del ferro e dell’alluminio sono in rapida espansione. Il settore delle costruzioni dipende in massima parte dalle importazioni di cemento dal momento che il Camerun dispone di una sola cementiera a Douala. Il settore turistico, invece, stenta a decollare a causa della carenza di strutture recettive, e per questa ragione il Ministero del Commercio attraverso il signor Fotso ha rivolto agli imprenditori italiani presenti all’incontro un incoraggiamento ad investire in questo settore e soprattutto ad importare in Camerun il modello turistico italiano.
  • Dott. Michael Ngako Tomdio, Ministro dell’Energia e delle Risorse Idriche ed Ing. Eduard Nkeck, Direttore del settore energia. Nel corso dell’incontro è emerso che il Camerun è dotato di un piano energetico nazionale che dovrebbe contribuire a colmare il deficit energetico pari a circa 700 MW. Il Paese si caratterizza, infatti, per un notevole fabbisogno energetico. Attualmente è in corso di studio il passaggio da 400 KW dell’unica linea Douala-Yaoundé ad una dorsale da 700 KW che colleghi il sud del Gabon con il Camerun per arrivare fino alla Nigeria e al Ciad, il che consentirebbe di portare la corrente a più di 200 villaggi rurali che attualmente non dispongono di energia elettrica. Al termine della riunione, l’ing. Nkeck ha elencato 5 buoni motivi per investire nel settore energetico in Camerun:
    1)Stabilità politica decennale;
    2)Buona crescita economica;
    3)Quadro legislativo e regolamentare chiaro e favorevole agli investimenti stranieri;
    4)Bacino idrografico dalle enormi potenzialità;
    5)Mercato non saturo.
    L’industrializzazione del Paese passa sicuramente dal potenziamento del settore idroelettrico

 



AngolaBeninBurundiCameroonGabonKenyaMalawimonzambicoNamibiaCentral-African-RepublicCongo-BrazzavillecongoRwandaSao-Tome-&-PrincipeSudanTanzaniaUgandaZambiaZimbabwe

Registrazione

Il successo del nostro portale ha reso necessaria la creazione di uno spazio risevato ai nostri utenti. Da oggi registrandosi riceverete gratuitamente:

Log in e Password per accedere all'area riservata in piena sicurezza;
News Letter, per ricevere nella casella di posta le notizie più importanti, gli appuntamenti con ItalAfrica, gli Eventi che caratterizzano la nostra attività;
Magazine, per scaricare il periodico di Italafrica;
Faq per domande per chiarimenti generali;
Info e Supporto, per parlare con gli operatori di ItalAfrica centrale.

Registrazione gratuita      e mail2 

Area Utente

Iscriviti alla NewsLetter

Iscriviti alla NewsLetter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall'Africa
Inserisci la mail di iscrizione per cancellarti dalla Newsletter

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information