Missione in Tanzania

19 Marzo 2010
PDFStampaE-mail

Torna a Home Missioni svolte


Tra gli incontri più interessanti organizzati a Dar es Salaam citiamo:

  • Dott.ssa Mary NAGU, Ministro dell’Industria e del Commercio. Dopo un’iniziale presentazione del Paese e dei dati economici relativi all’interscambio commerciale con l’Italia, con la quale la Tanzania ha firmato nel 2001 un Accordo bilaterale di protezione e promozione degli investimenti reciproci, il Ministro si è soffermato sulla politica messa in atto dal Governo per stimolare gli investimenti esteri creando un ambiente più favorevole, attraverso una politica di protezione e promozione, ed una legislazione regolante gli investimenti innovativi. Ha presentato il Centro per gli Investimenti della Tanzania (TIC Tanzania Investment Centre), istituito nel 1997 come principale agenzia del Governo per coordinare, sostenere, promuovere e facilitare gli investimenti in Tanzania e per consigliare il Governo sulle questioni relative agli investimenti. Il Centro assiste gli investitori locali e stranieri per il disbrigo di pratiche su: agevolazioni, normativa fiscale e tributaria, questioni territoriali, ottenimento di licenze per gli affari e registrazione, problemi legati all’immigrazione, questioni relative alla manodopera
  • Dr.Shukuru Kawambwa, Ministro alle Infrastrutture, che ha presentato la situazione esistente nel Paese. A causa dell’aumento della popolazione registratosi negli ultimi anni si è assistito ad un lento ed inesorabile degrado dei servizi di base ed un peggioramento delle condizioni di vita nelle città. Il sistema stradale urbano necessita di urgenti interventi di riabilitazione per decongestionare dal traffico le strade ancora in buone condizioni. Secondo una recente stima, ogni anno il Ministero dovrebbe stanziare ca. 880 milioni di dollari per il decoro delle città.
  • Dott.ssa Shamsa MWANGUNGA, Ministro delle Risorse Naturali e del Turismo. Appassionata del suo Paese, il Ministro ha esordito dicendo che la Tanzania è uno dei pochi posti al mondo ancora sconosciuta ai più. È la terra dell’abbondanza, delle viste panoramiche, di spiagge, cultura, tradizioni e fatti storici. Possiede 14 parchi nazionali tra cui il Serengeti e il Ngorongoro tra i più grandi al mondo, 17 riserve di caccia, 50 aree di caccia controllate, un’area protetta, due parchi marini e due riserve marine. Agli imprenditori presenti ha confermato che l’industria del turismo offre eccellenti opportunità d’investimento: dalla costruzione e gestione di hotel, case e ristoranti, alle iniziative infrastrutturali, ai progetti nel settore dell’aviazione (voli di linea ed executive) alle operazioni turistiche e agenzie di viaggio.

Al termine degli incontri, gli imprenditori si sono detti soddisfatti. A loro giudizio, infatti, il Paese offre notevoli prospettive di business, rese concrete anche da una politica, avviata qualche anno fa, di sostegno alle iniziative straniere che ha visto l’introduzione di riforme economiche, fiscali e legali.

Organizzazione workshop

Dopo gli incontri si sono svolti 2 workshop.
Il primo è stato organizzato presso l’Hotel White Sands Hotel di Dar es Salaam. L’ing. Laura Della Casa e il Dott. D’Aniello hanno affrontato il tema dell’internazionalizzazione in chiave di opportunità per l’impresa anche di dimensioni medio - piccole. Sono stati proposti alcuni approcci virtuosi per il superamento delle criticità iniziali all’ingresso di un nuovo mercato: la creazione di distretti/reti, l’investimento in ricerca/sviluppo e tecnologia, la formazione professionale. Infine, sono stati presentati i settori di investimento più interessanti: agricolo, minerario, infrastrutturale, telecomunicazione, energetico.
Il secondo workshop ha visto la partecipazione del Dott. Achille Lauro e della Dott.ssa Carmela Pepe, che hanno presentato ai players locali il modello turistico italiano, ritenuto tra i interessanti.

Al termine dei workshop, si sono svolti alcuni incontri btob (business to business) con gli imprenditori tanzanesi intervenuti. Questo momento, reso possibile grazie ad un’attività preliminare di identificazione, scouting e sensibilizzazione delle imprese e degli stakeholders locali, ha offerto agli imprenditori italiani la possibilità di un approccio diretto con i potenziali interlocutori e partner del Paese.

Conclusi i lavori, sono stati organizzati dei buffet con la degustazione di alcuni prodotti tipici italiani.

Risultati raggiunti

La missione ha permesso, inoltre, l’incontro con importanti esponenti del mondo economico ed istituzionale, favorendo lo scambio di informazioni ed esperienze, nonché un confronto diretto con gli operatori locali. E’ in via di finalizzazione la stipula di un protocollo di intesa con la Camera di Commercio dell’Industria e dell’Agricoltura di Dar es Salaam.


Torna a Home Missioni svolte

AngolaBeninBurundiCameroonGabonKenyaMalawimonzambicoNamibiaCentral-African-RepublicCongo-BrazzavillecongoRwandaSao-Tome-&-PrincipeSudanTanzaniaUgandaZambiaZimbabwe

Registrazione

Il successo del nostro portale ha reso necessaria la creazione di uno spazio risevato ai nostri utenti. Da oggi registrandosi riceverete gratuitamente:

Log in e Password per accedere all'area riservata in piena sicurezza;
News Letter, per ricevere nella casella di posta le notizie più importanti, gli appuntamenti con ItalAfrica, gli Eventi che caratterizzano la nostra attività;
Magazine, per scaricare il periodico di Italafrica;
Faq per domande per chiarimenti generali;
Info e Supporto, per parlare con gli operatori di ItalAfrica centrale.

Registrazione gratuita      e mail2 

Area Utente

Iscriviti alla NewsLetter

Iscriviti alla NewsLetter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall'Africa
Inserisci la mail di iscrizione per cancellarti dalla Newsletter

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information