xpornplease.com pornjk.com porncuze.com

Kenya Notizie Utili - Pagina 2

26 Gennaio 2010
PDFStampaE-mail
Indice
Kenya Notizie Utili
Pagina 2
Tutte le pagine


PORTI
Il porto di KISUMU
Kisumu è una città e porto del Kenya, capoluogo della provincia di Nyanza.
Si affaccia sul golfo di Kavirondo del lago Vittoria; in virtù della sua posizione si è sviluppata come porto lacustre e centro commerciale grazie alla ferrovia che dal 1901 la collega con la città di Mombasa.

Il porto di MOMBASA
È uno dei principali porti del Kenya e dell’Africa orientale, utile, tra gli altri, all’Uganda, al Burundi, al Ruanda, al Congo e al Sud Sudan.
Il porto di Mombasa ha registrato una crescita del 10,5% del movimento merci con 15.925.955 tonnellate movimentate nel corso dell’anno.
Per quanto riguarda i transiti, il totale delle tonnellate è aumentato del 16,2%.
All'interno del porto sono presenti:
- Cuccette, Banchine e Jetties.
- Impianti per il trattamento del cemento sfuso.
- Capannoni.
- Cargo Handling Equipment.
- Attrezzature di movimentazione container.
- Assistenza Barche e Rimorchiatori.
- Cuccetta per strutture convenzionali.


VALUTA

Scellino keniota

FUSO ORARIO

3 ore avanti rispetto al Meridiano di Greenwich


ELETTRICITÀ

230 V Frequenza: 50 Hz


PESI E MISURE

Sistema metrico decimale


RISCHI SANITARI

Vaccinazioni consigliate: difterite e tetano, febbre gialla (vivamente consigliata), epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, meningite meningococcica, rabbia, poliomielite.
In Kenya non è sicuro bere l'acqua dal rubinetto.
Altri rischi: dissenteria, amebiasi, giardiasi, parassitosi intestinale, schistosomiasi, tripanosomiasi. L'incidenza di infezione da HIV è alta in tutto il paese.
Altri rischi: sono in crescita i casi di AIDS; colera, dengue, meningite meningococcica.


TURISMO

Culla dell’umanità secondo gli antropologi, il Kenya è anche il Paese dei safari, vantando il più alto numero di animali selvaggi del continente africano.
Il Paese offre le riserve naturali più spettacolari del globo, spiagge incontaminate, eccezionali barriere coralline, montagne imponenti e antiche città Swahili.
La riserva più famosa del Kenya è il Masai Mara National Reserve a ovest di Nairobi; altri parchi rinomati sono quello di Amboseli, noto per i rinoceronti neri, quello di Kakamega con più di 330 specie di uccelli e il parco nazionale di Tsavo, vicino a Mombasa, il più grande al mondo.
Intorno a Malindi e nelle acque dell’arcipelago di Lamu è possibile praticare diving, windsurf, pesca sportiva o semplicemente prendere il sole su una delle belle spiagge.
Il Kenya è  il paese africano dove è più facile avvistare gli animali ma il patrimonio è ricco anche per quel che riguarda le culture tribali e garantisce un affascinante viaggio indietro nel tempo.

CLIMA

Il clima, molto caldo e umido nelle regioni costiere, diventa più mite e asciutto nel cuore del Paese, in rapporto all'altitudine.
Le piogge sono concentrate in due periodi dell'anno: da marzo a maggio le grandi piogge, mentre da ottobre a dicembre le piogge sono intense ma brevi.
L'ambiente dominante è quello della savana, tutelato da numerosi parchi naturali che coprono circa il 10% del territorio nazionale.
Sulle pendici delle montagne e lungo il corso dei fiumi si trovano tracce dell'originaria foresta pluviale; mentre a nord, nelle zone meno piovose, la savana sfuma nel deserto.
La savana è l'habitat di grandi mandrie di erbivori (antilopi, gazzelle, giraffe, bufali, zebre, elefanti) e dei loro predatori (leoni, leopardi e ghepardi).
Nelle acque dei laghi e dei fiumi vivono ippopotami e coccodrilli.


LINGUA

Anche se l’inglese è molto diffuso infatti è parlato dal 92% della popolazione, la lingua ufficiale del Kenya è il Kiswahili.


RELIGIONE

L'appartenenza religiosa è così composta: anglicani e quaccheri 45%, cattolici 35%, musulmani 11%, religioni tradizionali 9%.
Bisogna includere anche induismo, sikhismo, jainismo e il credo di bahá'í.
Il Kenya contiene il più grande gruppo di quaccheri in una singola nazione.


VISTI
I viaggiatori di nazionalità italiana, così come quelli della maggior parte dei paesi, devono essere muniti di visto d'ingresso, che consente un periodo di permanenza fino a tre mesi.
Il visto può essere ottenuto sia prima della partenza rivolgendosi alla sezione consolare dell'Ambasciata del Kenya in Italia sia al momento dell'arrivo, direttamente in aeroporto.
Ricordiamo che il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi.



AngolaBeninBurundiCameroonGabonKenyaMalawimonzambicoNamibiaCentral-African-RepublicCongo-BrazzavillecongoRwandaSao-Tome-&-PrincipeSudanTanzaniaUgandaZambiaZimbabwe

Registrazione

Il successo del nostro portale ha reso necessaria la creazione di uno spazio risevato ai nostri utenti. Da oggi registrandosi riceverete gratuitamente:

Log in e Password per accedere all'area riservata in piena sicurezza;
News Letter, per ricevere nella casella di posta le notizie più importanti, gli appuntamenti con ItalAfrica, gli Eventi che caratterizzano la nostra attività;
Magazine, per scaricare il periodico di Italafrica;
Faq per domande per chiarimenti generali;
Info e Supporto, per parlare con gli operatori di ItalAfrica centrale.

Registrazione gratuita      e mail2 

Area Utente

Iscriviti alla NewsLetter

Iscriviti alla NewsLetter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall'Africa
Inserisci la mail di iscrizione per cancellarti dalla Newsletter

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information