Attività

Intesa Berlusconi-Ondimba.

Cestari:“Inaugurata una nuova fase nei rapporti tra Italia e Africa”.
A metà giugno missione economica di 30 imprese italiane in Gabon

ROMA, 18 MAGGIO 2011 – “Il Presidente Berlusconi è rimasto impressionato dalla visione geopolitica del Presidente Ondimba rispetto ai grandi temi africani ed ai rapporti con l’Europa; il Presidente Ondimba punta molto sul rafforzamento dei rapporti tra Gabon ed Italia e glielo ha detto senza fronzoli. Credo che, dopo l’approfondito incontro di ieri (è durato un’ora e mezza), si stia per inaugurare una stagione di nuovi rapporti con l’Africa: in questo processo il Governo del Gabon sarà certamente un fermo interlocutore di quello Italiano” dice l’ing. Alfredo Cestari, Presidente della Camera di Commercio ItalAfrica Centrale-Unioncamere riferendosi sia alla riunione a porte chiuse svoltosi martedì in Palazzo Chigi (al tavolo del Presidente Silvio Berlusconi c’erano il Presidente della Repubblica del Gabon Ali Bongo Ondimba,  l’On. Paolo Bonaiuti, l’On. Valentino Valentini ed il Presidente di ItalAfrica Centrale, Alfredo Cestari) che a quello riservato odierno presso l’hotel Parco dei Principi di Roma tra il Presidente Ondimba, i rappresentanti di Sace e Simest ed il Presidente Cestari.

Dall’inizio dell’intervento armato in Libia è la prima volta che il Presidente Berlusconi riceve un capo di Stato africano.

Sia in Africa che in Europa – continua Cestari - c’è grande voglia di superare le freddezze dei rapporti causati dalla scelta interventista in Libia: il Governo del Gabon potrebbe rivestire il ruolo di mediatore nei riguardi dell’Unione Africana (di cui è membro) perché, Europa e Africa insieme, riescano a superare l’empasse attuale e riaprire la stagione di rapporti proficui sia per le istituzioni che per le imprese. L’Africa ha bisogno delle imprese occidentali, le nostre aziende hanno bisogno di non vedersi preclusa la possibilità di esplorare quei nuovi ed emergenti mercati. Il Presidente Berlusconi ha assicurato massimo sostegno del settore economico pubblico e privato italiano al Gabon in questa delicata fase di sviluppo strutturale”.

Riferendosi, in particolare, all’appuntamento odierno, Cestari dice: “La visita ufficiale del Presidente Ondimba, giunto in Italia con un buon seguito di ministri e la calorosa accoglienza assicurata da parte delle istituzioni pubbliche e private hanno rafforzato le relazioni bilaterali tra i due Paesi e gettato le basi per una evoluzione imprenditoriale ed industriale italiana in Gabon molto ben strutturata. Il Presidente Ondimba ha espressamente chiesto alla Camera di Commercio ItalAfrica Centrale di invogliare imprenditori italiani ad investire a Libreville. Gli ho risposto che, in occasione della missione economica programmata per metà giugno, sono state selezionate circa trenta imprese tra quelle interessate ad internazionalizzare le proprie attività in Gabon”.

A tal fine giovedì, all’hotel Parco dei Principi, il Presidente Ondimba inaugurerà il forum imprenditoriale italo-gabonese.

 

Pagina 9 di 16

AngolaBeninBurundiCameroonGabonKenyaMalawimonzambicoNamibiaCentral-African-RepublicCongo-BrazzavillecongoRwandaSao-Tome-&-PrincipeSudanTanzaniaUgandaZambiaZimbabwe

Registrazione

Il successo del nostro portale ha reso necessaria la creazione di uno spazio risevato ai nostri utenti. Da oggi registrandosi riceverete gratuitamente:

Log in e Password per accedere all'area riservata in piena sicurezza;
News Letter, per ricevere nella casella di posta le notizie più importanti, gli appuntamenti con ItalAfrica, gli Eventi che caratterizzano la nostra attività;
Magazine, per scaricare il periodico di Italafrica;
Faq per domande per chiarimenti generali;
Info e Supporto, per parlare con gli operatori di ItalAfrica centrale.

Registrazione gratuita      e mail2 

Area Utente

Iscriviti alla NewsLetter

Iscriviti alla NewsLetter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dall'Africa
Inserisci la mail di iscrizione per cancellarti dalla Newsletter

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information